Francesca Speranza. Non può esseere la Maddalena comune di Corato provincia di Bari. Eventi da non mancare Corato

Siete qui: HOME » Appuntamenti » Francesca Speranza. Non può esseere la Maddalena

Appuntamenti in Corato



scegli il comprensorio

Consulta il calendario

Appuntamenti in Puglia



Appuntamenti in Puglia



Francesca Speranza. Non può esseere la Maddalena
novembre

La Galleria CoArt di Corato è lieta di ospitare la mostra personale di Francesca Speranza (Cisternino – BR, 1978).

"Pomeriggio di fine agosto 2012. Francesca Speranza delibera di realizzare un set fotografico nella piccola ara d’una villa settecentesca in zona Francavilla Fontana (luogo di infanzia dell’artista), poco lontano dal palazzo gentilizio cittadino, eredità di Giovanni Antonio del Balzo Orsini.

Il proscenio eletto è situato nel mezzo del quadrivio del giardino di corte laddove posa un banco roccioso circolare. Qualcuno dice già aduso a passate messe sataniche. Una vergine dal drappo rosso percorre numerose volte il tragitto cingendo nel cerchio l’INIZIO e la FINE.

Per terra un pallido teschio, forato nella regione frontale. Accade di trovarne centinaia negli ossari – in buona parte ancora occulti – dell’Arciconfraternita della Morte a poche centinaia di metri dal set (in zona di Oria)." [Note dal testo critico del curatore]

Una mostra enigmatica che indaga le inquietudini del protagonista femminile al centro della ricerca fotografica dell’artista. Realizzati in un doppio set, tra Berlino e l’Italia, i lavori di Speranza accolgono numerose implicazioni di carattere iconografico e antropologico, alludono alla storia dell’arte sacra e alla rappresentazione della Maddalena, soggetto che l’artista adotta in virtù della grande ambiguità di questa figura. Nella mostra, infatti, i temi della femminilità e della sensualità del corpo si intrecciano ad aspetti esoterici e psicologici (tra i quali il tabù psicoanalitico del noli me tangere), riferiscono le ambiguità di atteggiamenti al limite tra peccato e pentimento e riecheggiano le vicende del cosiddetto "stupro di Berlino", perpetrato dai soldati sovietici nel 1945 in una delle fachwerkhäuser berlinesi dove è realizzato uno degli scatti in mostra.

Un elemento simbolico raccorda l’intera operazione: la presenza del gladiolo rosso, pianta che ricorreva frequentemente nelle cerimonie nuziali dell’antichità e cingeva le fanciulle amiche della sposa. Una corona di gladioli – nome derivante dalla spada corta romana, a doppio taglio – era segno di gioia per la cerimonia ma anche di sofferenza per il distacco dalla verginità. Nella cultura popolare, il gladiolo è divenuto uno dei principali fiori offerti ai defunti, come segno di distacco dalla terra e congiunzione con il cielo, simbolo che allude alla FINE terrena e al nuovo INIZIO celeste.

In mostra un’intera area della galleria verrà allestita con decine di spighe di gladioli al fine di creare uno spazio sensoriale e cromatico di grande suggestione lungo i temi affrontati dall’artista.

La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 22.


COMUNE DI CORATO
vai alla scheda

Appuntamenti a Corato

Festival delle Murge

Corato – dal 18 al 27 giugno

Al via la...

Festa di San Cataldo
Varie processioni accompagnano le celebrazioni, con un concorso di pittura per giovani artisti...

Ghironda Summer Festival
La Ghironda Summer Festival toccherà le piazze dei più suggestivi centri storici...

Nina Zilli in concerto

Ad inaugurare l'arrivo del nuovo anno sarà la talentuosa cantante Nina...

Marco Iacampo in concerto

III Workshop Aba/Vb
“Insegnare Abilità di Comunicazione Funzionale a Bambini non-vocali con Autismo e...

La notte dell'Arte

Una notte bianca in cui i protagonisti della città saranno gli spettacoli di...

Bacco nel Borgo Antico
Una manifestazione che vedrà coinvolti i maggiori produttori delle aziende agroalimentari...

3^ Festival Pianistico città di Corato
Un’orchestra di 88 tasti - Duo pianistico dei fratelli Aurelio e Paolo Pollice

The Prodigy of Dub - Aba Shanti

Da vedere a Corato

Palazzo di Città

Palazzo de Mattis

Sepolcri di San Magno

Dolmen dei Paladini

Turismo in Corato

HOTEL E ALBERGHI Corato (2)

Turismo a Corato

Hotel Residence Maglioferro
La villa Maglioferro di recentissima costruzione e dal design moderno, si ...

Hotel Parco Serrone
L'Hotel Parco Serrone è situato nella tanquillità della campagna ...

Masseria Spina Resort
Il complesso della Masseria Fortificata Spina (XI-XVIII sec) è compreso ...

Anticoulivo
Il B&B “Antico Ulivo” è situato a 4 km dal centro abitato di Monopoli ...

viaRomaCento
viaRomaCento è un appartamento di circa 60 mq composto da un ambiente unico ...

Masseria Fortificata Donnaloia
La Masseria Donnaloia, hotel cinque stelle in località Capitolo di ...

Hotel Relais Antica Masseria
Sulla Murgia dei trulli e delle grotte, a 12 km dai trulli di Alberobello, a ...

Pietrablu Resort & SPA
Il resort sorge direttamente sul mare, lungo l'incantevole costa di ...

La Camera Ducale R&R
La Camera Ducale Relais, all'interno della struttura turistico ricettiva ...

SEMIRAMIDE PALACE HOTEL
Lusso e calda ospitalità, suggestiva ambientazione e ricchezza di piacevoli ...

Tutte le strutture »


NEWSLETTER

P.IVA 06350670722
Agenzia viaggi e turismo
Tour operatotor
autorizzazione n. 442 del 05.11.2008 rilasciata dalla Provincia di Bari.

Tutti i diritti riservati.

note legali | credits
1) Ampia scelta. 2) Tariffe più basse. 3) Prenotazione gratuita. 4) No addebito su carta di credito. 5) Sicurezza e privacy.
6) Modifica e cancellazione. 7) Informazioni e Assistenza. 8) Mappe e distanze. 9) I comprensori turistici. 10) Partners affidabili.
10 valide ragioni per non sbagliare. Scegli GOPUGLIA, prenotiamo il tuo sogno.